De Roon agguanta nel recupero la Lazio più bella: a Bergamo finisce 2-2. Una monetina colpisce Reina


Con un destro incrociato De Roon agguanta l Lazio nel terzo minuto di recupero della ripresa, a Bergamo termina 2-2 ma la notizia vera è che la creatura di Sarri sta decisamente prendendo forma. Pur considerando le tante assenze tra i padroni di casa – Toloi, Djimsiti, Hateboer, Gosens Pessina e lo squalificato Palomino – i biancocelesti producono la migliore gara della stagione, dovendosi accontentare di un punto, frutto più del caso che delle occasioni create dai nerazzurri. Il primo tempo si gioca ad altissima intensità, la prima frazione è più equilibrata con i bergamaschi a dettare il ritmo, ospiti attenti e di fatto bravi a non lasciare conclusioni ai nerazzurri. Il vantaggio biancoceleste al 18′: Cataldi imbecca Immobile in area, sul destro della punta respinge Musso ma Pedro nei pressi di sinistra infila l’estremo orobico. Il pareggio arriva nel minuto di recupero nel primo tiro in porta dei ragazzi di Gasperini: Zapata resiste due volte al contrasto con Marusic, defilato in area da destra incrocia bucando Reina; sul gol evidenti responsabilità del montenegrino. La ripresa riparte con le stesse tonalità ma lentamente la Lazio prende campo, soprattutto trova il modo di pungere Musso, decisamente più impegnato del collega Reina. Già al 55’ il portiere argentino respinge un sinistro di Immobile, innestato ancora una volta da Cataldi, migliore in campo con il centravanti. Due minuti dopo una triangolazione Immobile-Luis Alberto è chiusa bene da Demiral. Gasperini annusa la brutta aria e inserisce Malinovskyi e Muriel per Pasalic e Ilicic; replica Sarri con Basic per un positivo Luis Alberto. Immobile affonda nella storia al 74’: su ripartenza Pedro allarga per Basic, il croato serve Ciro che di piatto infila il numero 159. Al 77’ entrano Leiva e Raul Moro per Cataldi e Anderson, Pedro slitta a destra. Proprio lo spagnolo, al minuto 82’, servito da Immobile incrocia un sinistro fragile, Musso respinge con la gamba mancina. La Lazio tiene botta, escluso un destro di Muriel al 90’ non corre pericoli, ma al terzo di recupero arriva la beffa già raccontata. Al 91’ un episodio che avrà conseguenze disciplinari per i padroni di casa: Reina prima di rinviare vene colpito alla testa da una monetina lanciata da un incivile, il portiere resta in campo ma non è da escludere una chiusura del settore interessato dal lancio. Un punto a testa con la Lazio che sale a quota 18, uno in meno dell’Atalanta ma con la consapevolezza di avere una nuova identità, disputando forse la gara migliore a Bergamo degli ultimi anni. Gasperini può sorridere perché la sua squadra non molla mai e recupera una gara quasi persa. Sarri inizia a entrare nella testa dei giocatori, a riprova le prestazioni di Luis Alberto e Cataldi, quest’ultimo ormai diventato un titolare. L’erede di Inzaghi va aiutato dalla società a gennaio, due acquisti – un centrale difensivo e un vice Immobile su tutti – e la corsa Champions potrà acquisire contorni più credibili.

ATALANTA-LAZIO 2-2
Marcatore: 18′ Pedro (L), 45’+1′ Zapata (A), 74′ Immobile (L), 90’+4′ De Roon (A)

ATALANTA (3-4-1-2): Musso; Lovato (67′ Scalvini), Demiral, De Roon; Zappacosta (83′ Piccoli), Koopmeiners, Freuler, Maehle; Pasalic (59′ Malinovskyi); Ilicic (67′ Muriel), Zapata.
A disp.: Sportiello, Rossi, Pezzella, Miranchuk.
All.: Gian Piero Gasperini

LAZIO (4-3-3): Reina; Hysaj, Luiz Felipe, Acerbi, Marusic; Milinkovic, Cataldi (77′ Leiva), Luis Alberto (68′ Basic); Felipe Anderson (77′ Moro), Immobile (85′ Muriqi), Pedro.
A disp.: Strakosha, Adamonis, Patric, Radu, Lazzari, Escalante, Akpa Akpro, Romero.
All.: Maurizio Sarri

Arbitro: Marco Guida (sez. Torre Annunziata)
Assistenti: Preti – Di Vuolo
IV ufficiale: Manganiello
V.A.R.: Aureliano
A.V.A.R.: Bottegoni

NOTE: Ammoniti: 34′ Luiz Felipe (L), 78′ Demiral (A), 90’+1′ Reina (L), 90’+3′ Leiva (L)
Al 90’ +1’ Reina colpito da una monetina
Recupero: 1′ pt, 4′ st

Serie A TIM 2021-22 | 11ª giornata
Sabato 30 ottobre 2021 ore 15:00
Stadio Gewiss Stadium – Bergamo

Condividi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp

Leggi anche

Dicembre 2, 2021
-
Gianluca La Penna
Primo tempo da incubo per la Lazio con l’Udinese. All’Olimpico il mattatore...
Dicembre 2, 2021
-
Gianluca La Penna
LAZIO (4-3-3): Reina; Lazzari, Patric, Acerbi, Hysaj; Milinkovic, Cataldi, Luis Alberto; Felipe Anderson, Immobile,...
Lazio Live

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA