Pali, Var e Immobile entra nella Storia: Marsiglia-Lazio 2-2

Finisce 2-2 al Velodrome di Marsiglia con il rimpianto Lazio per aver preso il pareggio al minuto 82, mentre i francesi per quanto prodotto nei minuti finali potevano aspirare al bottino pieno. Sarri non rinuncia all’acciaccato Immobile, rilancia Leiva in mezzo al campo e sceglie Basic per Milinkovic; 4-4-1-1 per sampaoli con Payet dietro Milik, Under e Lirola stantuffi esterni. Prima frazione equilibrata, con le reti dell’1-1 entrambe nate grazie all’ausilio del Var. Al 32′ Acerbi trattiene con il braccio destro Milik, l’arbitro José Maria Sanchez non vede ma viene richiamato al monitor da V.A.R.: Juan Martínez Munuera: il successivo rigore è trasformato dalla punta polacca. Al sesto minuto di recupero il pareggio di Felipe Anderson che arriva da corner: il destro di Ramos viene respinto, sulla sfera si fionda il brasiliano che incrocia. Rete inizialmente annullata per fuorigioco, ma il VAR evidenzia la posizione di Rongier che tiene in gioco l’ex West Ham. Nella ripresa è un’altra Lazio e al 49′ Re Ciro entra nella storia con il gol numero 160; Rongier serve all’indietro Saliba, buco del centrale e la punta si avventa, solito destro a giro che buca Pau Lopez. Gli ospiti prendono campo, Sarri stringe le maglie al 52′ inserendo Cataldi e Milinkovic per Leiva e Basic; Sampaoli leva Kamara per Harit che si piazza largo a sinistra, Lirola si abbassa e Rongier va fare il mediano. Al 61′ un tiro cross di Under si stampa sul palo; al 73′ Pedro ignora Immobile sprecando una chance per il potenziale 3-1. Al 75′ Raul Moro e Akpa Akpro per Anderson e Luis Alberto, cambi che abbassano la qualità e la precisione delle trame biancocelesti. Al minuto 82′ arriva il 2-2, esito di una lunga trama che nasce da una banalissima palla persa in uscita da Ramos, dopo un paio di respinte è Payet che da terra infila un incolpevole Strakosha. I minuti conclusivi vedono una Lazio impaurita che non subisce la beffa, graziate in due occasioni: al 90′ Payet pizzica la traversa da 20 metri; nel recupero Milinkovic perde palla in uscita, la sfera termina a Milik il cui sinistro sbilenco grazia i capitolini. Con l’1-1 tra Galatasaray e Lokomotiv, Lazio seconda a quota 5, più uno sul Marsiglia e meno tre dai turchi che devo venire all’Olimpico nell’ultima giornata, il 9 dicembre; nel prossimo giro capitolini a Mosca il 25 novembre mentre i turchi ospiteranno i francesi, privi dello squalificato Payet.

OM-LAZIO 2-2

Marcatori: 32′ rig. Milik (O), 45’+6′ F. Anderson (L), 51′ Immobile (L), 82′ Payet (O)

OM (4-4-1-1): Pau Lopez; Rongier, Saliba, Caleta Car, Peres; Lirola, Guendouzi, Kamara (55′ Harit), Under; Payet; Milik.

A disp.: Ngapandouentnbu, Mandanda, Alvaro, Balerdi, Gerson, Luis Henrique, Dieng, De La Fuente, Gueye, Amavi

All.: Jorge Sampaoli

LAZIO (4-3-3): Strakosha; Lazzari (26′ Marusic), Luiz Felipe, Acerbi, Hysaj; Luis Alberto (75′ Akpa Akpro), Leiva (52′ Cataldi), Basic (52′ Milinkovic); F. Anderson (75′ Moro), Immobile, Pedro.

A disp.: Reina, Furlanetto, Patric, Radu, Escalante, Romero, Muriqi

All.: Maurizio Sarri

Arbitro: José Maria Sanchez (SPA)

Assistenti: Raúl Cabañero (SPA) – Iñigo (SPA)

IV uomo: Cesar Soto Grado (SPA)

V.A.R.: Juan Martínez Munuera (SPA)

A.V.A.R.: Ricardo de Burgos (SPA)

UEFA Europa League 2021-2022 | 4ª giornata

Giovedì 4 novembre 2021, ore 21:00

Stade Velodrome, Marsiglia

Condividi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp

Leggi anche

Dicembre 2, 2021
-
Gianluca La Penna
Primo tempo da incubo per la Lazio con l’Udinese. All’Olimpico il mattatore...
Dicembre 2, 2021
-
Gianluca La Penna
LAZIO (4-3-3): Reina; Lazzari, Patric, Acerbi, Hysaj; Milinkovic, Cataldi, Luis Alberto; Felipe Anderson, Immobile,...
Lazio Live

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA