Horror Strakosha condanna una pessima Lazio: vince il Galatasaray 1-0

Lazio senza idee e anche senza gambe stasera alla Ali Sami Yen Spor Kompleksi di Istanbul dove il Galatasaray porta a casa tre punti meritati, anche oltre l’1-0 finale. A decidere la gara una follia di Strakosha al 70′: su un rinvio di Lazzari – il portiere già sbaglia a non chiamare la palla – l’estremo albanese, invece di andare di pugno sulla sfera che scende a campanile, di fatto se la infila sotto il sette. Episodio che però non cancella una prestazione troppo incolore, caratterizzata da tanti sbagli individuali, da una inesistente propensione alla corsa che di fatto ha fatto arrivare Immobile&co sempre secondi sul pallone. Pronti via, Lazio col 4-3-3, Zaccagni per Pedro, Akpa per Milinkovic e Strakosha tra i pali; padro9ni di casa col 4-2-3-1. Il primo tempo offre una squadra decisamente frenata, biancocelesti preoccupati, più di non prenderle e a presidiare la zona centrale del campo, lasciando le fasce colpevolmente libere. Gli ospiti non riescono ad uscire palla al piede, tanta imprecisione da lasciare decisamente sorpresi. La squadra di Terim sa dove colpire, la fortuna al 22′ aiuta i capitolini: assist di Dervişoğlu per Morutan la cui conclusione, toccata da Strakosha, termina sulla traversa. Nulla da segnalare per la Lazio – in possesso della sfera solo per il 36%, altro dato ostico da digerire per Sarri – se non il giallo fischiato a Muslera al 9′ per fallo su Lazzari lanciato a rete: seppur verso l’esterno, l’ex Spal era arrivato in area di rigore. La ripresa inizia senza cambi ma già al 51′ Acerbi sbaglia il passaggio, Kerem anticipa Ramos ma il numero 7 si allunga il pallone salvando i capitolini. Al 55′ Sarri inserisce Muriqi e Milinkovic per Akpa Akpro e Immobile; al 65′ sarà la volta di Basic e Pedro per Luis Alberto e Felipe Anderson. Non cambia nulla, stessa sensazione di una squadra slegata, spaesata. Al 67′ il fattaccio che porta in vantaggio la squadra di Terim, per una contesa che da qui al termine da segnalare fa registrare la solita girandola di cambi e la notevole abilità turca nel perdere tempo, con i laziali pigri e docili spettatori. Tolta qualche conclusione da fuori, la Lazio non impensierisce mai né Muslera né una difesa che se presa in velocità mostrerebbe crepe clamorose. Europa League che inizia nel modo peggiore, il pareggio tra Lokomotiv Mosca e O. Marsiglia rende meno amara la pillola.

GALATASARAY-LAZIO 1-0

Marcatore: 67′ aut. Strakosha (L)

GALATASARAY (4-2-3-1): Muslera; Yedlin, Marcão, Nelsson, Van Aanholt; Kutlu, Antalyali (79′ Emre Kilinç); Morutan (85′ Feghouli), Cicaldau (90′ Mohamed), Kerem (79′ Babel); Dervişoğlu (90′ Luyindama) .

A disp.: Çipe, Öztürk, Ömer Bayram, Kaan Arslan, Atalay, Diagne.

All.: Fatih TerimLAZIO (4-3-3): Strakosha; Lazzari, Luiz Felipe, Acerbi, Hysaj; Akpa Akpro (56′ Milinkovic), Leiva (83′ Cataldi), Luis Alberto (65′ Basic); Felipe Anderson (65′ Pedro), Immobile (56′ Muriqi), Zaccagni.

A disp.: Reina, Furlanetto, Patric, Radu, Marusic, Escalante, Moro.

All.: Maurizio Sarri

Arbitro: Matej Jug (SVN)

Assistenti: Žunič (SVN) – Vidali (SVN)

IV uomo: Smajc (SVN)

V.A.R.: Vinčić (SVN)

A.V.A.R.: Obrenovič (SVN)

NOTE: Ammoniti: 8′ Muslera (G), 43′ Akpa Akpro (L), 88′ Muriqi (L), 90+4′ Zaccagni (L)

Recupero: 0′ pt, 4′ st

UEFA Europa League 2021-2022 | 1ª giornata

Giovedì 16 settembre 2021, ore 18:45

Ali Sami Yen Spor Kompleksi, Istanbul

Condividi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp

Leggi anche

Ottobre 23, 2021
-
Gianluca La Penna
Rifinitura importante a Formello per la Lazio che domani affronterà l’Hellas Verona....
Ottobre 23, 2021
-
Gianluca La Penna
Queste le principali dichiarazioni di Igor Tudor, rilasciate alla vigilia di Hellas...
Lazio Live

Iscriviti alla newsletter e rimani aggiornato sulle ultime news

La storia siamo noi
L’Almanacco
Lazio Wiki
Richiedi la tua
tessera GRATUITA