Sport e news dal Mondo

Aveva perso le gambe a causa del CoVid: il calcio piange l'ex azzurro Mauro Bellugi

Aveva perso le gambe a causa del CoVid: il calcio piange l'ex azzurro  Mauro Bellugi

Il Covid determina un altro lutto, stavolta a essere colpito è il mondo del calcio che piange Mauro Bellugi, spirato a 71 anni, compiuti il 7 febbraio scorso. Come riporta Sportmediaset.it,  l'ex calciatore di Inter, Bologna, Napoli e Pistoiese, proprio a causa del contagio aveva subìto l'amputazione di entrambe le gambe. "Il covid ha aggravato una mia malattia del sangue preesistente. Io non ho voglia di morire", avva pronunciato l'ex difensore azzurro, ricoverato in ospedale il 4 novembre scorso. "Quando mi hanno detto i medici: 'Sig. Bellugi ha un’ora per decidere' - avevo le gambe nere fino all’inguine, all’improvviso la cancrena mi aveva preso tutto – 'Che cosa vuole vivere o morire? Perché se vuole vivere dobbiamo tagliare' – io ho detto subito che volevo vivere, di morire non avevo voglia”, aveva detto Bellugi proprio ai microfoni di Sportmediaset , frasi pronunciate ad Angiolo Radice. “Quello che è successo a me è successo. Le cose succedono, che devi fare? Diceva un saggio: se la cosa è irrisolvibile, perché preoccuparsi? Io grazie a Dio non mi preoccupo, l’ho risolta per il momento e la voglio risolvere fino in fondo". Riposa in pace, dolce Mauro. 



Torna all'elenco
Titolo Lazio in Borsa
Almanacco Lazio Wiki
Cronache Tabellini Prossima Gara