Sport e news dal Mondo

OMICIDIO PISCITELLI - Fabio Gaudenzi non parla ma sceglie di cambiare il legale

OMICIDIO PISCITELLI - Fabio Gaudenzi non parla ma sceglie di cambiare il legale

Si potrebbbe muovere qualcosa nelle indagini sull'omicidio di Fabrizio Piscitelli, ucciso lo scorso 7 agosto nel Parco degli Acquedotti a Roma. Come riporta Il Messaggero, l'estremista di destra Fabio Gaudenzi sarebbe pronto a collaborare con gli inquirenti. Ieri Gaudenzi ha sotituito il proprio legale poco prima di essere sentito dai pm Nadia Plastina e Giovanni Musarò. A difendere l'esponete di Opposta Fazione, gruppo di tifosi della Roma di destra, ora sarà Marcello Petrelli, 82 anni. Ieri Gaudenzi non ha parlato, ascoltato dai giudici di Tivoli per il possesso di armi;  già condannato a due anni e otto mesi nel processo Mondo di Mezzo, amico di Massimo Carminati. Gaudenzi, come noto, poco dopo essere arrestato per il possesso del revolver 357 magnum e di una mitraglietta, aveva chiesto di poter parlare dell'assassinio di Piscitelli con il procuratore di Catanzaro Nicola Gratteri, da sempre in prima linea nella lotta alla ndrangheta ma non competente, territorialmente, ad indagare su un omicidio avvenuto a Roma. Come spiega Via del Tritone, ribadendo che i filoni invstigativi restano multipli, il procuratore vicario Michele Prestipino ha deciso di codelegare l'inchiesta sull'omicidio di Diabolik anche al pm Giovanni Musarò. Magistrato preparato nel contrasto alle ndrine.



Torna all'elenco
Titolo Lazio in Borsa
Almanacco Lazio Wiki
Cronache Tabellini Prossima Gara