Sport e news dal Mondo

Processo Cirio-Bombril, la Corte d'Appello riduce condanna a Cragnotti a 5 anni e tre mesi

Processo Cirio-Bombril, la Corte d'Appello riduce condanna a Cragnotti a 5 anni e tre mesi

Il 6 ottobre 2017 la Cassazione si era espressa con sentenza definitiva sul celebre Crac della Cirio. La Suprema Corte aveva confermato la condanna a quattro anni di reclusione per il banchiere Cesare Geronzi di cui tre sono coperti da indulto. Piazza Cavour aveva confermato quasi totalmente il verdetto del 10 aprile 2015 dalla Corte d’Appello di Roma. Per Sergio Cragnotti invece la Cassazione aveva disposto un nuovo processo in relazione al capo d’accusa più grave, la vicenda “Bombril”, azienda brasiliana acquistata dalla Cirio nel 1999 per 2000 milioni di dollari, per il quale l'imprenditore in secondo grado era stato condannato a sette anni di reclusione, diventati otto anni e otto mesi per gli altri reati contestati. Come riporta Il Tempo, ieri la Corte d'Appello ha ridotto la pena a 5 anni e 3 mesi; l'imputato ha compiuto 79 anni lo scorso 9 gennaio. 
GLP
 



Torna all'elenco
Titolo Lazio in Borsa
Almanacco Lazio Wiki
Cronache Tabellini Prossima Gara