Sport e news dal Mondo

Volantini antisemiti a Roma Nord: la firma è di sedicenti tifosi della Roma

Volantini antisemiti a Roma Nord: la firma è di sedicenti tifosi della Roma

L'ignoranza e la viltà non hanno colori, contrariamente a quanto un anno fa, e non solo, qualche benpensante abbia provato a far passare un messaggio chiaro. Già da alcuni giorni, ma la notizia è deflagrata in mattinata, un volantino antisemita, firmato da sedicenti tifosi della Roma, è stato avvistato a Roma Nord, in particolare nei rioni Prati e Balduina. Nell'adesivo si parla di “Lazio, Napoli e Israele, stessi colori...”, quindi l'epiteto “Mer...”. Il significato è chiaro, altrettanto lo sono i destinatari e la mano antisemita che ha armato questo ennesimo gesto odioso che, come accaduto per gli adesivi di Anna Frank lasciato l'anno scorso da alcuni tifosi della Lazio in Curva Sud al termine di Lazio-Cagliari (22 ottobre 2017, ndr), va sì condannato ma valutato con severità ed equilibrio. Nel caso “Anna Frank” ci fu un'ondata di sdegno, editoriali così certosini da far invidia a quanto letto recentemente per la morte di Daniele Belardinelli. Col massimo rispetto per il Male Assoluto che ha colpito il Popolo di Israele, attaccare un adesivo di tale fatta resta ripugnate ma è meno grave del dare una pungicata o addirittura togliere la vita a qualcuno. A Roma purtroppo quando sbagliano i laziali si svegliano anche i Capi di Stato, quando a farlo sono altri cala una cappa di incoerenza e disonestà intellettuale. I volantini odierni sono da rifiutare sotto ogni forma, si attende la reazione della Comunità Ebraica, feroce nel condannare quanto fatto con la povera Anna Frank. Le responsabilità penali in Italia restano individuali, questo dogma costituzionale per la Lazio non vale. Speriamo che chi di dovere rinsavisca dando anche un'occhiata alla propria coscienza. 
Gianluca La Penna      
 



Torna all'elenco
Titolo Lazio in Borsa
Almanacco Lazio Wiki
Cronache Tabellini Prossima Gara