Sport e news dal Mondo

NEO CT - Mancini: "Un sogno che si avvera, era il momento giusto. Non chiederò stage ai club"

NEO CT - Mancini:

"Voglio essere un ct perbene e riportare l'Italia sul tetto del mondo e d'Europa. Questo era il momento più adatto per questa scelta. Parlerò e, probabilmente,  convocherò Balotelli. Ci sono tanti giocatori di qualità". Così il nuovo ct azzurro Roberto Mancini durante la presentazione odierna a Coverciano durata ben 45 minuti. ''Allenare la Nazionale è motivo di orgoglio per chiunque. penso sia il momento giusto per me. Il periodo è difficile e molto va fatto. Tutti gli allenatori aspirano a questo ruolo, ho pensato che questo potesse essere il momento giusto'', ha aggiunto l'ex stella di Sampdoria e Lazio. ''Sarà una sfida difficile ma bella, nella vita nulla è semplice. E' difficile accontentare tutti i tifosi, vincendo un trofeo con l'Italia, però possiamo unire''. L'Artista ha parlato anche di un suo ex collega che giovedì potrebbe annunciare  ''Buffon? Gli parlerò in vista dell'amichevole del prossimo 4 giugno''. ''Ai giocatori chiederò di tirare fuori i loro sogni - ha aggiunto il neo commissario tecnico - Qui ci sarà spazio per tutti. De Rossi? Chi è stato importante ed è ancora il migliore sarà chiamato. Parlerò anche con lui''. ''Voglio conoscere meglio tutti i giocatori prima di decidere come giocheremo - ha sottolineato - Il modulo lo deciderò in base alle caratteristiche''. Ultime battute sui rapporti con i club.  "Alle società chiedo di effettuare stage, se avremo la possibilità ne faremo per vedere i giovani, ma vanno rispettati anche i club e i giocatori che giocano già tantissimo e viaggiano già tantissimo. Il c.t. ha l'obbligo di stare vicino alle squadre giovanili, ma l'Under 21, la 19 e le altre avranno un loro allenatore che io non intendo disturbare". 



Torna all'elenco
Titolo Lazio in Borsa
Almanacco Lazio Wiki
Cronache Tabellini Prossima Gara