Sport e news dal Mondo

ACLI - Premio Bearzot a Di Francesco. In memoria di Farina premiato l'arbitro Maresca

ACLI - Premio Bearzot a Di Francesco. In memoria di Farina premiato l'arbitro Maresca

E' Eusebio Di Francesco il vincitore dell’VIII edizione del Premio Nazionale 'Enzo Bearzot', riconoscimento promosso dall'Unione Sportiva ACLI in collaborazione con la FIGC. Il tecnico della Roma è stato scelto dalla giuria, riunitasi stamane presso la sede Nazionale dell’US ACLI a Roma, presieduta dal Commissario Straordinario della FIGC, Roberto Fabbricini, coordinata dal giornalista Enrico Varriale e alla quale hanno preso parte, tra gli altri, il Presidente Nazionale dell’US ACLI, Damiano Lembo, e in qualità di presidenti onorari l'ex presidente della FIGC, Giancarlo Abete, e l'ex numero uno dell'US ACLI, Marco Galdiolo. Il tecnico della Roma ha avuto la meglio al termine di un combattutissimo testa a testa con l’allenatore della Lazio, Simone Inzaghi, e risultato vincitore da una rosa finale che comprendeva anche Roberto Mancini, e inizialmente anche Luciano Spalletti, Marco Giampaolo e Gian Piero Gasperini. L’annuncio è andato in scena alla conferenza stampa presso la sede della FIGC, in via Allegri a Roma, alla presenza del Commissario straordinario della Federcalcio, Roberto Fabbricini, del presidente dell’US ACLI, Damiano Lembo, e del numero uno dell’Associazione italiana arbitri, Marcello Nicchi. “Grazie all’Us Acli - le parole del commissario straordinario della Figc Fabbricini - perché il ‘Bearzot’ è diventato un importante riconoscimento ai nostri tecnici. È stato molto difficile scegliere tra i due finalisti, perché quest’anno secondo me ci volevano due premi Bearzot. Sia Di Francesco che Inzaghi lo meritavano: è stata finora una bellissima cavalcata europea di Di Francesco che ha superato ostacoli molto importanti fin dal primo turno, d’altro canto la Lazio ha giocato un calcio bellissimo per tutto l’anno e Inzaghi è una persona squisita per come si pone”. Fabbricini ha quindi aggiunto che nell’albo d’oro del Premio “troviamo l’élite del calcio italiano”, specificando che “su Inzaghi non ha assolutamente pesato la sconfitta della Lazio ieri a Salisburgo”.  Ad annunciare il nome del vincitore è stato il Presidente dell’US ACLI: “Lo scopo di questo premio - le parole di Damiano Lembo - è quello di creare una sintesi tra sport di vetrina con lo sport di chi quotidianamente si trova ad andare sui campi ogni domenica con i propri figli”. Nell'albo d'oro del prestigioso premio, Di Francesco succede a Cesare Prandelli, Walter Mazzarri, Vincenzo Montella, Carlo Ancelotti, Massimiliano Allegri, Claudio Ranieri e Maurizio Sarri, quest'ultimo vincitore della scorsa edizione. La cerimonia di consegna si svolgerà al Salone d'Onore del Coni a Roma il 21 maggio alle ore 12 e verrà trasmessa in diretta su Rai Sport HD con replica alle 23 sullo stesso canale. Nella stessa giornata, verrà anche assegnato il Premio Sociale ‘Enzo Bearzot’ a una realtà che si è contraddistinta nella promozione dello sport come valore sociale sul territorio. 
Di seguito, la motivazione con cui la giuria ha deciso di premiare il tecnico abruzzese: 
“Coraggioso, caparbio, tenace. In Eusebio Di Francesco si fondono tre caratteristiche proprie della sua terra d’origine, l’Abruzzo, dove ha cominciato la sua carriera d’allenatore dopo quella da calciatore, che ha avuto il suo culmine con la maglia della Roma quando conquistò lo scudetto nel 2001. Diventato mister, Eusebio ha saputo mettere insieme la voglia di fare calcio propositivo dell’antico maestro Zeman, con la concretezza praticata da Fabio Capello. Valori tattici e valori umani dimostrati anche partecipando a tante iniziative benefiche, pure al fianco dell’US ACLI. Un bagaglio che ha saputo trasmettere sempre ai suoi giocatori dagli inizi con il Sassuolo e poi senza patire il salto nella grande piazza alla Roma. Alla guida dei giallorossi, ha realizzato un cammino in Champions League tanto clamoroso quanto esaltante, perché costruito da matricola all’esordio nella massima competizione continentale per club. Premio ‘Enzo Bearzot’ 2018 a Eusebio Di Francesco”. 
 
 
IL RICONOSCIMENTO IN MEMORIA DI STEFANO FARINA A MARESCA
 
Per l’edizione 2018, inoltre, il Premio Bearzot verrà arricchito dal premio alla memoria di Stefano Farina, l’arbitro scomparso il 23 maggio del 2017. Il premio, indicato dall’Associazione italiana arbitri (AIA), è stato assegnato a Fabio Maresca, fischietto 37enne di Napoli, per essersi distinto nella stagione sportiva in corso.  Un premio definito da Fabbricini “un grande passo avanti: un riconoscimento forte a una componente del calcio che al di la della sua essenzialità porta prestigio al nostro movimento”. Per questo, anche il presidente dell’Aia, Marcello Nicchi, ha espresso “soddisfazione e ringraziamento al presidente dell’Us Acli per aver pensato di premiare un giovane arbitro e un patrimonio per il futuro, con la volontà di ricordare un giovane nostro dirigente su cui avevo investito ed è scomparso per una malattia. Un’idea che fa felice 35mila tesserati dell’Aia”. 
 



Torna all'elenco
Titolo Lazio in Borsa
Almanacco Lazio Wiki
Cronache Tabellini Prossima Gara