News e risultati della Polisportiva - Lazio Calcio Primavera e giovanile

PRIMAVERA – La Lazio sbanca Verona. Ora testa al math decisivo col Milan

PRIMAVERA – La Lazio sbanca Verona. Ora testa al math decisivo col Milan
Una vittoria voleva il mister Andrea Bonatti è così è stato. Se non è un'impresa poco ci manca, ma la Lazio espugnando il Comunale di Vigasio ha superato il Verona 2-1 portandosi a 55 punti in classifica a tre giornate dalla fine, +6 su Fiorentina, Sampdoria e Milan, vantaggio che vale, almeno a pari merito,  il matematico primo posto del Girone A; sabato 29 aprile, per la penultima giornata, a Formello arriva il Milan, con tre punti gli aquilotti avrebbero la certezza del primo posto nel girone A (all'andata il 17 dicembre finì 3-0 per i romani, ndr).  Gara in salita per i capitolini che al 29' vanno sotto  su rigore. Buxton viene atterrato in area, sul dischetto va Tupta spiazzando Borrelli: è il penalty numero 15 per i gialloblù. Il vantaggio accende i padroni di casa che con Tupta e lo stesso Buxton, prima dell'intervallo, vanno vicini al raddoppio. Nel secondo tempo i biancocelesti sono rinvigoriti, a trascinarli Rossi, la punta che alla fine dalla gara risulterà decisiva. L'1-1 arriva proprio dall'attaccante viterbese 60′: Rossi salta il diretto avversario e infilaFerrari con un lob prezioso; la classifica cannonieri dice 25 reti. L'inerzia ora è in mano agli ospiti, Rossi sfiora il raddoppio con un altro pallonetto. Il gol del trionfo arriva al 72': Bari viene messo da Folorunsho davanti a Ferrari, il centrocampista non sbaglia e porta i tre punti a Formello. La Lazio col successo oiderno  dà forza ad una stagione andata oltre ogni più rosea aspettativa. Il merito va a tutto lo staff della Primavera, dal tecnico all'ultimo dei magazzinieri, passando per lo staff medico e i preparatori atletici, un corpo solo che ha portato a questo risultato. Si tratta di un mezzo miracolo considerate le condizioni nelle quali era iniziato l'anno. Ora viene il bello, vedremo dove Folorunsho&Co potranno arrivare.
IL TABELLINO
Hellas Verona-Lazio 1-2
Marcatori: 29' rig. Tupta (V), 61' Rossi (L), 74' Bari (L)
 
HELLAS VERONA (4-3-1-2): Ferrari; Pavan, Kumbulla, Casale, Pettinà (Nigretti); Guglielmelli (Jurj), Danzi, Hoxha; Stefanec (Dentale); Tupta, Buxton.
A disp. Tosi, Dall’Agnola, Baniya, Kyriakopoulos, Cherubin, Gecchele, Forgia.
All. Massimo Pavanel
 
LAZIO (4-3-3): Borrelli; Spizzichino, Miceli, Baxevanos, Ceka; Folorunsho, Cardoselli, Bari (Muzzi); Bezziccheri (Portanova), Rossi, N’Diaye (Petro).
A disp. Rus, Spurio, Javorcic, Djassi.
All. Andrea Bonatti
 
Arbitro: Marini (sez. Trieste). Ass: Marcolin-Moro
NOTE. Ammoniti: Danzi (V), Jurj (V), Cardoselli (L)
 
 

 

Torna all'elenco
Titolo Lazio in Borsa
Almanacco Lazio Wiki
Cronache Tabellini Prossima Gara