News e risultati della Polisportiva - Lazio Calcio a 5

Calcio a 5 - Doppia vittoria tra venerdì e sabato

CIOLI – LAZIO 2-4

CIOLI Piatti, Rita, C. Peroni, Cioli, M. Raubo, J. Raubo, Chilelli, Marchetti, Mendes, Kike, Joel, A. Peroni ALLENATORE Caropreso

LAZIO Barigelli, Nikao, Gedson, A. Chilelli, Pezzin, Capponi, Biscossi, D. Chilelli, Diego, Lupi, Musumeci Capozzi ALLENATORE Rinaldi

MARCATORI Kike 0’30, 3’ (C), Capponi 7’13 (L), Biscossi 8’06 (L), D. Chilelli 11’42 (L) nel p.t., Lupi 17’36 (L)

ARBITRI Colangeli di Aprilia, Seminara di Tivoli CRONO Moro di Latina

NOTE Espulsi a 1’38 st Mendes (C) Ammoniti Diego, Cioli, Joel, Gedson, J. Raubo Falli 4-5

Una vittoria del cuore e del carattere. La Lazio passa ad Ariccia e si impone per 4-2, dopo essersi ritrovata sotto di due reti dopo soli 3'. Un successso che dimostra la voglia di lottare e di risalire la china della compagine biancoceleste, che riscatta immediatamente il ko contro il Ciampino.

Inizio choc per la Lazio che dopo 3’ è già sotto di due reti. Kike piazza infatti una doppietta fulminea che porta la Cioli sul 2-0. Il giocatore paraguayano prima sfrutta una disattenzione difensiva biancoceleste, quindi finalizza una rapida ripartenza. I padroni di dasa sfruttano il momento favorevole, ma con il passare dei minuti, la Lazio prende campo, si rende pericolosa con Lupi, quindi dimezza lo scarto con Capponi, che sfrutta un regalo della difesa di casa. Passa un minuto ed i capitolini completano la rimonta: filtrante di Nikao per Biscossi, che di punta manda la palla all’incrocio. Reagisce la Cioli con Kike, che trova due volte Barigelli pronto all’intervento, mentre all’11’ D. Chilelli riceve la palla e dai dieci metri insacca alle spalle il vantaggio della Lazio.

Nella ripresa la Lazio parte subito in avanti e prova a chiudere la gara con Biscossi, che in ripartenza manda di poco sul fondo. Al 2’ la Cioli resta con l’uomo in meno per il rosso a Mendes, ma i biancocelesti non riescono a sfruttare la superiorità, è invece Barigelli a compiere un doppio intervento una volta ristabilita la parità numerica. La gara non regala grandi emozioni nella fase centrale della ripresa, con le due squadre che non riescono a creare grossi pericoli. Al 13’ la Lazio manca il doppio colpo del ko con Pezzin e Gedson, che non trovano il fondo della rete. A 5’ dalla sirena Caropreso inserisce Raubo come portiere di movimento, la Lazio si chiude bene e concede poco nei primi minuti, anche perché Barigelli si fa sempre trovare pronto alla chiusura. I biancocelesti sfiorano il gol in ripartenza con Biscossi in due occasioni e chiudono il match a 2’ dalla fine con Lupi, che intercetta la sfera ed insacca da metà campo la rete del 4-2 finale. Adesso dieci giorni di sosta per la Lazio, che si potrà preparare alla sfida con il Fuorigrotta con il morale alto.

***

VIRTUS RAGUSA - LAZIO 3-6

VIRTUS RAGUSA Spinello, Pernazza, Othmani, Ana Alves, Pegue, Matranga, Nagy, Taina Santos, Iwamuri, Brkan, Rebe, Falla, Palermo ALLENATORE Nobile

LAZIO Tirelli, Barca, Beita, Benvenuto, Agnello, Gaby, Pinheiro, D’Angelo, Grieco, Vanessa, Castagnaro ALLENATORE Chilelli

MARCATRICI Beita 8’14 (L), Vanessa 9’33, 11’38 (L), Rebe 15’27 (V) nel p.t., Taina Santos 4’19 (V), Grieco 7’14 (L), Gaby 8’29 (L), Pegue 18’25 (V), Barca 19’5’ (L)

ARBITRI Quartaronello di Messina, Schillaci di Enna CRONO Amato di Ragusa

NOTE Espulse Pernazza a 7’50 (V) Ammonite Taina Santos, Matranga

Nell’anticipo della 20a giornata, la Lazio espugna il Palaminardi e centra la sua undicesima vittoria in campionato. Una gara che le ragazze di mister Daniele Chilelli hanno giocato con grande personalità e con la consapevolezza del maggiore tasso tecnico a propria disposizione. Le siciliane hanno provato subito a sorprendere le biancocelesti in avvio di gara, con Alves che ha costretto Castagnaro alla grande parata. Passata la sfuriata iniziale, la Lazio ha iniziato a creare azioni e ha messo in discesa la sfida. Una bella azione sull’asse Vanessa-Beita ha permesso a quest’ultima di insaccare il vantaggio biancoceleste. Spezzato l’equilibrio, le capitoline hanno accelerato, allungando il divario dopo appena un minuto con il calcio di punizione di Vanessa che si è infilato sotto l’incrocio. La Lazio a questo punto è in controllo della situazione e cala il tris con il tiro libero di Vanessa, che pesca imparabilmente l’angolo alto della porta siciliana. Sul 3-0 la Lazio allenta la pressione e la Virtus Ragusa ne approfitta per accorciare subito le distanze con il centro di Rebe. Nella seconda frazione di gioco le padrone di casa operano il massimo sforzo e riaprono il match con il gol di Taina Santos, ma il tocco al volo di Grieco riporta la Lazio sul +2. Subito dopo le ragazze di mister Nobile restano in inferiorità numerica per il rosso a Pernazza e le biancocelesti ne approfittano immediatamente per allungare ancora lo scarto con Gaby, che porta il punteggio sul 5-2. Negli ultimi minuti di partita la Virtus Ragusa si schiera con il portiere di movimento, rischia di crollare sull’incursione di Barca, mentre ad un minuto e mezzo dalla fine accorcia con Pegue. Un gol che cambia il risultato, ma non l’esito della partita, anche perché un istante prima della sirena è Barca a fissare il punteggio sul 6-3. La Lazio torna da Ragusa con una bella quanto importante vittoria e continua la sua risalita in classifica. Nel prossimo turno le ragazze di Chilelli ospiteranno il fanalino di coda Vip Tombolo per proseguire la loro corsa.

 

SS LAZIO CALCIO A 5 

 

 

Torna all'elenco
Titolo Lazio in Borsa
Almanacco Lazio Wiki
Cronache Tabellini Prossima Gara