Financial Fair Play

Il CoVid19 affonda il calcio italiano: le cinque big perdono 650 milioni di euro

Il CoVid19 affonda il calcio italiano: le cinque big perdono 650 milioni di euro

Il COVID-19 sta incidendo negativamente sull’economia mondiale. Non ne è esente il calcio ed i bilanci delle maggiori squadre italiane risentono sensibilmente degli effetti della pandemia. Andando ad analizzare i bilanci presentati e quelli annunciati di Juventus, Roma, Lazio, Milan ed Inter si vede che tutti hanno provveduto a tenere conto della sospensione del campionato da marzo a giugno 2020 e della ripresa senza spettatori, con il conseguente allungamento della stagione sportiva da 12 a 14 mesi, sipario al 31 agosto anziché al 30 giugno. Ne è derivata una caduta dei ricavi da gare, la necessità di diluire su 14 mesi i ricavi da diritti televisivi, la spalmatura sullo stesso periodo dei costi delle retribuzioni dei calciatori e dei tecnici (al netto delle rinunce alla retribuzione di quattro mensilità nella Juventus e nella Roma, di due nella Lazio), nonché dei premi individuali e collettivi ai calciatori che finiranno nel bilancio al 30 giugno 2021 essendo stati conteggiati al termine della stagione sportiva e cioè al 31 agosto 2020.
Tutto ciò premesso, la perdita annunciata dalle cinque squadre sopra indicate, in ordine crescente di perdita, è il seguente:
Lazio, perdita di € 15,9 milioni attestata dal Consiglio di Gestione dell’8 ottobre 2020;
Juventus, perdita di € 89,7 milioni deliberata dal Consiglio di Amministrazione del 18 settembre 2020;
Inter, perdita prevista di circa € 150 milioni, basata sul dato di perdita al 31 marzo 2020 di € 103 milioni, attestato dal Consiglio di Amministrazione;
Milan, perdita di € 195 milioni deliberata dal Consiglio di Amministrazione del 9 ottobre 2020;  
Roma, perdita annunciata di € 204 milioni (la seconda perdita più alta della storia italiana, dopo la perdita dell’Inter della stagione 2006-2007 di € 207 milioni), annunciata dal Comunicato del 7 ottobre 2020 richiesto dalla Consob; il Consiglio di Amministrazione per l’approvazione del bilancio al 30 giugno 2020 è programmato per l’ultima settimana di ottobre 2020.
Le cinque squadre di vertice sopra indicate dichiareranno una perdita complessiva per l’esercizio chiuso al 30 giugno 2020 di circa € 650 milioni. Giova sottolineare che la perdita più “normale” è quella della Lazio: solo € 15,9 milioni confrontata con quella dell’esercizio precedente di € 13,2 milioni. Viene alla mente che, forse, con questi numeri si poteva fare qualcosa di più in campagna acquisti, visto che la Lazio ha la possibilità di giocare la fase a gironi della Champions League per la prima volta dopo 13 anni; e, sperando di essere smentiti, chissà quando capiterà la prossima volta!
10 ottobre 2020
Paolo Lenzi



Torna all'elenco
Titolo Lazio in Borsa
Almanacco Lazio Wiki
Cronache Tabellini Prossima Gara