A Roma solo la Lazio

Lotito vuole la Lazio in campo: i nodi da scegliere e il ruolo della Lega

Lotito vuole la Lazio in campo: i nodi da scegliere e il ruolo della Lega

Lazio in campo, Lotito spingerebbe per questa soluzione ma al momento la squadra non sarebbe stata trovata. L'idea del presidente biancoceleste resta quella di sedute a gruppi di 7-8 calciatori, in orari, campi e sspogliatoi differenziati. Ogni sessione sarebbe gestita da un tecnico tra Inzaghi, Farris, Cecchi e Rocchini, presenti un medico, un preparatore e un fisioterapista. I calciatori a casa hanno seguito tutte le indicazioni della società, comunicando quotidianamente il loro stato di salute, febbre compresa. Non è ancora certo, ma sarebbe logico e auspicabile che Lulic&Co, prima di riprendere le attività in gruppo, svolgessero un tampone, prassi che per i comuni mortali richiederebbe alcuni fattispecie – sintomi come febbre alta e importanti difficoltà respiratorie – al momento assenti negli atleti con l'aquila sul petto. A tutti verrebbe misurata la febbre in entrate in uscita da Formello, ma anche questo non scongiurerebbe il pericolo, considerato che il CoVid-19 presenta tantissimi casi di asintomaticità. Al momento la ripresa sarebbe fissata per giovedì prossimo. Lavori in corso, la parola ultima potrebbe spettare alla Lega Calcio per una ripresa contemporanea di tutte le squadre. 

 



Torna all'elenco
Titolo Lazio in Borsa
Almanacco Lazio Wiki
Cronache Tabellini Prossima Gara