A Roma solo la Lazio

Inzaghi: "L'Atalanta è più continua di noi. Vogliamo la Champions, ma in cinque o sei sono più forti"

Inzaghi:

Alla vigilia del match con l'Atalanta, il tecnico biancoceleste Simone Inzaghi è intervenuto in conferenza stampa dal Centro Sportivo di Formello. “Siamo chiamati ad affrontare un altro ciclo di partite molto importanti. Sicuramente sarà più impegnativo rispetto al primo, sceglierò in base alle indicazioni che riceverò dagli allenamenti. Domani ci aspetta una partita importante contro un avversario scomodo e ben organizzato, ci serve una grande partita. Avrei detto “se perdiamo è un macello”? Non ricordo di aver detto alcune frasi che sono state riportate ultimamente, non so da dove sia uscita, ma è normale che è una gara molto importante quella di domani: siamo solo all’inizio della stagione, ma l’incontro sarà fondamentale per la classifica. L'Atalanta ha sempre dato vita a sfide molto avvincenti con noi: lo scorso anno i bergamaschi hanno meritato il successo in campionato, mentre noi lo abbiamo meritato in finale di Coppa Italia”. Le parole di Lotito? “Il mio lavoro è sotto gli occhi di tutti in questi quattro anni. Un allenatore prende circa 20 decisioni in un giorno e deve sbagliare il meno possibile: il lavoro della squadra è sotto gli occhi di tutti. Il Presidente è un grande motivatore ed ha voluto spronare l’intero ambiente biancoceleste. La Lazio deve alzare l’asticella ed abbiamo una rosa attrezzata per arrivare tra i primi quattro posti: dobbiamo essere consapevoli dei nostri mezzi, ci manca solo l’ultimo tassello. A livello di gioco stiamo esprimendo il migliore degli ultimi quattro anni; ci manca qualche punto e dobbiamo migliorare. L’Atalanta si è rafforzata tantissimo con Muriel, Malinovskyj e Kjaer: si tratta di tre acquisti inseriti a fronte di nessuna cessione. Dovremo interpretare la gara di domani come abbiamo fatto nella finale di Coppa Italia. Anche l’Atalanta sarà preoccupata come noi, sappiamo di aver preparato al meglio l’incontro con i bergamaschi come fatto negli ultimi anni. A cinque-sei partite dalla fine della passata stagione il nostro obiettivo è divenuto solo il raggiungimento della Coppa Italia. La formazione di Gasperini ha più continuità, noi dobbiamo trovarla perché tecnicamente non siamo inferiori ai nerazzurri. Non è merito solo di Gasperini, ma se sono riusciti a portare avanti un grande cammino lo devono all’intero ambiente di Bergamo che rema nella stessa direzione. Si sono tolti soddisfazioni, come noi d'altronde, che ora vogliamo arrivare quarti. Sappiamo che ci sono difficoltà, ci sono 5 o 6 squadre sulla carta più forti di noi".   Anche noi ci siamo tolti tante soddisfazioni in questi ultimi quattro anni, ci manca un piccolo passo per raggiungere i primi quattro posti del campionato. L’Atalanta rispetto a noi ha la continuità dalla sua parte. Ho visto le partite in Champions dell’Atalanta: ha meritato di perdere con la Stella Rossa, mentre con lo Shakhtar avrebbero meritato il successo. A volte si pagano degli episodi a caro prezzo. L’Atalanta sta svolgendo un grande percorso, mentre noi siamo chiamati a trovare continuità perché, sul piano del gioco, stiamo offrendo un buon calcio. Correa e Milinkovic hanno lavorato molto bene: l’argentino stava vivendo un motivo complicato, è uno dei calciatori che si ferma sempre a calciare i rigori. Tutti abbiamo voluto che andasse lui sul dischetto”. Klose ha detto che la Lazio non è ancora la favorita per il quarto posto. “Ho un bellissimo rapporto con Klose: nelle prime sette gare della stagione 2016/17 mi diede grande disponibilità e segnò reti importanti in quelle partite. Dovremo smentire il suo giudizio sul campo provando a raggiungere le prime quattro gare. Berisha ha chiesto un permesso di due giorni perché ha avuto un piccolo problema, ma sta bene e non so se sarà convocato per la partita di domani. Ho visto la sua gara con il Montenegro, ha offerto una buona prestazione, ma ha avuto un piccolo problema fisico”.



Torna all'elenco
Titolo Lazio in Borsa
Almanacco Lazio Wiki
Cronache Tabellini Prossima Gara