A Roma solo la Lazio

Parolo: "Chiediamo scusa. Dimentichiamo l'obiettivo: servono umiltà e altro atteggiamento"

Parolo:

SEmpre pronto a metterci la faccia, da vero capitano della squadra, Marco Parolo dopo l'harakiri con il CHievo ha preso la parola ai microfoni di Lazio Style Channel: "Oggi non abbiamo avuto l'atteggiamento giusto, la sveglia è arrivata solo dopo due schiaffi. Non è lo spirito che serve a questa squadra, spesso ci dimentichiamo di quello che vogliamo e dove vogliamo arrivare. La testa in questo mondo conta tantissimo, bisognava avere un altro tipo di umiltà e atteggiamento, dovevamo sudare anche contro questo Chievo, dobbiamo solo chiedere scusa a tutti. Non l'abbiamo saputo fare, è un limite di questa squadra che pensavo avessimo superato, invece lo ritroviamo ancora oggi", ha affermato il centrocampista di Gallarate che si è poi soffermato sul prossimo impegno.  "Mercoledì è una gara che vale una stagione, ci giochiamo una finale in uno stadio tosto. Bisogna accettare tutto quello che ci arriva da fuori come critiche, quindi bisognerà mettere in campo tutta la voglia e la rabbia. Ci hanno colpito a freddo nella ripresa, non siamo stati attenti e abbiamo subito il contraccolpo psicologico. C'è delusione e rabbia, domani saremo un po' più lucidi per affrontare tutto nel modo corretto".



Torna all'elenco
Titolo Lazio in Borsa
Almanacco Lazio Wiki
Cronache Tabellini Prossima Gara