A Roma solo la Lazio

FOCUS - Stadio delle Aquile: la presentazione a fine stagione. Novità sull'Academy Lovati

FOCUS - Stadio delle Aquile: la presentazione a fine stagione. Novità sull'Academy Lovati

Claudio Lotito continua a lavorare per lo stadio di proprietà, il progetto dello Stadio Aquile - ovviamente modificato rispetto a quello presentato in Campidoglio nel 2005 - anche considerate le novità normative, vedi Legge Stadi del 2014, è ormai pronto. Quella che dovrebbe essere la nuova casa della Lazio, da realizzarsi sui terreni presenti al km 6.2 della Via Tiberina, area di proprietà del presidente biancoceleste, dovrebbe essere illustrata alla stampa in una conferenza che si terrà a fine stagione, probabilmente a metà giugno. Quello che si annuncia come un vero e proprio evento dovrebbe tenersi a Formello, l'occasione sarà data dalla presentazione di tutti i lavori di riqualificazioni effettuati nel quartier generale dei capitolini, stiamo parlando di nuovi campi e della diversa composizione di spazi già esistenti, come la foresteria o la guest house oggetti di interventi che ne hanno modificato la forma. Questi investimenti porteranno Formello ad essere il centro d'attrazione per gran parte del settore giovanile, Primavera e Allievi in assoluto. Novità dell'ultima ora riguarda l'Academy Bob Lovati, la cui struttura originale, almeno nelle intenzioni, venne presentata il 26 maggio 2014. A questi desideri poi sono seguiti sviluppi differenti, rispetto a quella documentazione dovrebbe sparire il mini stadio con tanto di copertura a forma di ali d'aquila, l'Academy in termini di nuova cubatura dovrebbe svilupparsi nella zona prospiciente l'attuale parcheggio accanto al campo Fersini. Tornando allo Stadio delle Aquile, sarà un impianto tecnologicamente avanzato con il tifoso che di fatto sarà accompagnato in ogni zona della struttura, con porte pronte ad aprirsi grazie ad una sorta di riconoscimento multimediale. Per superare il problema del vincolo idrogeologico, nelle carte offerte ai mezzi di informazioni saranno presenti anche le vasche di compensazione, a carico della società che effettuerà l'investimento, enormi “contenitori” da utilizzare quando a Ponte Milvio il Tevere raggiungerà 12,5 metri, il livello d'attenzione che determinerebbe l'esondazione forzata propri sui terreni della Tiberina. Passando ai trasporti, per quanto concerne il ferro nell'area esiste già una linea attualmente inutilizzata perché sostituita da quella dell'alta velocità, binari per ripristinare i quali non servirebbe un esborso troppo significativo, anche questo a carico di Lotito. Infine, sfruttando la presenza dell'autostrada Roma-Firenze, si potrebbe realizzare uno svincolo ad uso esclusivo dello stadio. A favorire questa soluzione il fatto che questa mini arteria si realizzerebbe su terreni anch'essi riconducibili a Lotito, senza necessità di effettuare espropri. Infine, tutta l'opera verrebbe realizzata all'interno del Comune di Roma senza interessare altre municipalità.  
Gianluca La Penna



Torna all'elenco
Titolo Lazio in Borsa
Almanacco Lazio Wiki
Cronache Tabellini Prossima Gara