A Roma solo la Lazio

De Vrij - Ausilio: "Lazio avvisata a marzo. Se gioca o no contro di noi? Non mi interessa..."

De Vrij - Ausilio:

In un campionato “normale” senza retropensieri e soprattutto, in assenza di una sorta di preliminare per l'accesso alla Champions League quale sarà Lazio-Inter di domenica prossima, tutto il polverone scatenato dalla notizia del deposito del contratto di Stefan de Vrij da parte dei nerazzuri non avrebeb avuto spazio. Invece la gara vale almeno 35 milioni, i biancocelsti inoltre, giustamente, lamentano una serie di distrazioni arbitrali che nelle stagione sono costate almeno 4 punti, tanti se si pensa che con un misero punticino Lulic&CO sarebbero già in Champions. La notzia del deposito dell'accordo – uscita sabato scorso su gazzetta.it – ha indispettito l'ambiente romano, tanto da fa dire al ds Igli Tare che qualcuno aveva giocato “sporco”, senza indicare il responsabile ma riferendosi alla tempistica dell'uscita della notizia. Frasi a cui ieri ha replicato il ds dell'Intyer Ausilio. “Non capisco tutta qusta situazione e non so se Tare ce l'avesse con me. LO sapevano tutti...In ogni caso l'Inter ha avvisato la Lazio a marzo, non l'ha fatto con una telefonata -  e forse su questo ho sbagliato perché considerati i rapporti avrei potuto chiamare Tare -  ma abbiamo prodotto una comunicazione precisa e dopo poco abbiamo depositato il contratto. Inoltre mi sembra che de Vrij stia giocando bene: difende, segna e fa anche il portiere”, ha spiegato Ausilio riferendosi al salvatagio sulla liena a Crotone (azione nata con la palla che Nalini probabimente stoppa oltre la linea letarele, ndr)”. A Roma il caso è scoppiato e ci si divide tra chi farebbe giocare l'olandese e chi no. “Non mi interessa se giocherà domenica contro di noi", ha risposto secco l'uomo mercato di Suning. Solo una postilla. Il contratto depositato a marzo, ovvero circa 60 giorni fa, aumenta ancora la sensazione che qualcuno, magari anche in modo “volontario”, senza richieste esplicite da nessuno, abbia voluto fare un favore all'Inter perché questo dilemma gioca-non gioca certamente non danneggia la squadra di Spalletti: l'ex Feyenoord merita di chiudere la sua avventura in casa Lazio fornendo una grande prestazione, così come Inzaghi ha il diritto-dovere dio schierare la Lazio migliore, e la Lazio più forte non può non prevedere de Vrij.   
Gianluca La Penna



Torna all'elenco
Titolo Lazio in Borsa
Almanacco Lazio Wiki
Cronache Tabellini Prossima Gara