A Roma solo la Lazio

I NUMERI - Lazio: diminuiscono i tiri verso Strakosha ma aumentano le reti subìte

I NUMERI - Lazio: diminuiscono i tiri verso Strakosha ma aumentano le reti subìte

Dopo la terza sconfitta consecutiva patita contro il Napoli, la Lazio adesso è quinta in classifica a due punti dall’Inter terza. Niente è ancora perso o deciso ma sicuramente bisogna cambiare rotta per non buttare all’aria quanto costruito in questi primi sei mesi. Dalla partita contro la Spal a quella giocata contro il Napoli la statistica che fa più effetto riguarda le reti subite sono infatti ben 11 in 6 partite giocate; ben un terzo di tutte le reti subite dalla Lazio, 33 in 24 gara di campionato. Il problema maggiore è l’attenzione e gli errori individuali; la squadra di Inzaghi non subisce gol per grandi manovre o azioni da parte degli avversari, ma più precisamente per disattenzione dei propri difensori, sono attualmente 7 le reti subite per mancanza di concentrazione (3 di Bastos, 2 Wallace, 1 Lulic e 1 De Vrij). Andando ad analizzare più accuratamente le 11 reti subite, emerge un dato piuttosto preoccupante: ben 8 di queste si sono sviluppate sulla fascia sinistra della linea difensiva laziale, zona occupata, in più occasioni, da Radu, Lulic e Lukaku; mentre sono solo 3 le reti subite nate sulla fascia difensiva destra, quella invece ricoperta in generale da Marusic (o Basta) e, alternativamente, da Bastos, Wallace o Caceres. Incrociando tali dati con gli attacchi che la difesa della Lazio subisce dagli avversarsi, 39 attacchi sulla fascia destra e 40 sulla fascia sinistra, emerge chiaramente che circa l’8% degli attacchi contro Marusic e compagni portano alla rete, mentre per la fascia sinistra ricoperta da Radu, Lulic e Lukaku, circa il 20% degli attacchi si conclude con un gol per gli avversari. Altro dato particolare è che mettendo in relazione le 6 partite precedenti alla Spal con le 6 giocate dalla squadra di Semplici, inclusa, in poi, la squadra di Inzaghi subisce meno tiri in porta: nelle prime sei sono stati 65 i tiri totali verso Strakosha, mentre nelle ultime sei i tiri sono stati 55. In conclusione la percentuale di successo per gli avversari è salita dal 12% (nelle partite prima del 6 gennaio) al 20% (in queste ultime sfide). Ulteriore statistica riguarda i tiri effettuati dagli avversari da dentro l’area laziale: è poca la differenza, mentre nelle prime sei i tiri sono stati 23, quelli nelle ultime partite sono stati 22, ma rapportandoli ai gol subiti e, al fatto che la Lazio in tutte le gare prese in considerazione ha subito solo 3 delle 19 reti con un tiro da fuori area (Rincon, Edera e Mario Rui), emerge che mentre nelle prime sei la percentuale di gol subiti rispetto ai tiri in area era del 21%, ora nelle ultime gare è salita al 45%; ciò significa che quasi ogni due tiri dentro l’area la Lazio subisce un gol. Da tutti questi dati si può giungere alla conclusione che la Lazio dovrà lavorare molto sulla fase difensiva curando in particolar modo l’attenzione, la concentrazione e la cattiveria, ma che nonostante questo la dose “fortuna” sta incidendo anche in maniera importante sull’andamento della squadra di Inzaghi. Per questo Immobile e compagni per tornare a vincere oltre che affrontare gli avversari dovranno vedersela anche con la sorte.

 

MQ



Torna all'elenco
Titolo Lazio in Borsa
Almanacco Lazio Wiki
Cronache Tabellini Prossima Gara