A Roma solo la Lazio

RINNOVO - Il silenzio di de Vrij lascia credere all'esistenza di uno spiraglio: l'attesa continua

RINNOVO - Il silenzio di de Vrij lascia credere all'esistenza di uno spiraglio: l'attesa continua

Stefan de Vrij ancora non ha dato una risposta alla lazio circa la proposta di rinnovo al contratto in scadenza giugno 2018 - 3 milioni di euro netti fino al 2021, clausola tra i 20 e 25 milioni - e questo sielnzio, dai più ottimisti, viene interpretato come un piccolo spiraglio prima del no definitivo. Il difensopre è sinceramente legato ai biancocelesti, ma la tentazione di giocare in un club che frequenti abitualmente la Champions resta forte, da qui, in rimis, la difficoltà a dire sì alla corte del ds Tare, del tecnico Inzaghi e dei compagni di squadra. Ventisei anni da compiere a febbraio, l'ex Feyenoord sa benissimo che un altro treno alla Barcellona difficilmente capiterà, da qui la reiterata sensazione che, alla fine, il numero 3 possa lasciare Roma a parametro zero. D'altronde, alle spalle del calciatore c'è l'agenzia Seg, che nulla nasconde in quanto a volontà di lasciare la capitale sì da amici, ma non da fratelli, come servirebbe per firmare un rinnovo quando, dal 1° febbraio, de Vrij potrà accordarsi con chiunque. L'unica carta da scoprire in tutta questa storia è il nome del corteggiatore di uno dei migliori centrali europei, secondo il Messaggero in prima fila ci sarebbe il Manchester United. La risposta di de Vrij arriverà presto, probabilmente entro fine gennaio, anche per spingere o meno Tare a cercare un degno sostituto di un calciatore di assoluto livello come l'oranje, operazione decisamente complicata ma alla portata del'uomo mercato di Lotito.     



Torna all'elenco
Titolo Lazio in Borsa
Almanacco Lazio Wiki
Cronache Tabellini Prossima Gara