Archivio storico

INTER - Infrazione allo scafoide: niente Lazio per Sensi. Il dubbio tattico su Eriksen

INTER - Infrazione allo scafoide: niente Lazio per Sensi. Il dubbio tattico su Eriksen

Contro la Lazio Antonio Conte, oltre a Samir Handonovic, dovrà rinunciare anche a Stefano Sensi. Come riporta il sito nerazzurro, il centrocampista si è sottoposto oggi a esami strumentali al piede sinistro, presso l'Istituto Humanitas di Rozzano, a seguito di un trauma contusivo subito nel corso della gara contro il Napoli. Gli accertamenti hanno evidenziato un'infrazione allo scafoide. Le sue condizioni saranno rivalutate settimana prossima. In porta contro la lazio toccherà a padelli, con Berni e Stankovic in panchina; Viviano resta bloccato ma difficilmente sarà tesserato dai nerazzurri, a meno di sorprese negative da parte degli estremi difensori attualmente a disposizione dell'allenatore salentino. Capitolo Eriksen. Il danese nelle due gare meneghine ha giocato la prima da mezzala, la seconda, i 18 minuti conclusivi del derby, da partner di Lukaku. IN attesa delle prove tattiche, difficile capire dove sarà collocato, soprattutto contro una squadra fisica come la Lazio. Sempre in tema biancoceleste-nerazzurro, oggi ha parlato ai microfoni di Sky Antonio Candreva. "Siamo pronti per la sfida contro la Lazio. Ci alleniamo sempre bene, stiamo costruendo qualcosa di importante. Il nostro è un percorso di crescita che prevede miglioramenti continui. La Lazio è una squadra forte, in salute da mesi. In generale sono diversi anni che sta raccogliendo risultati davvero importanti. Sarà una partita importante e bella, che abbiamo voglia di affrontare. Ce la giocheremo. Io all'Olimpico ho passato 4 anni e mezzo bellissimi, sono affezionato alla Lazio, mi ha dato tantissimo. Ho bellissimi ricordi che mi porterò dentro per sempre, ma ora siamo avversari e andremo lì per vincere". Lotta scudetto. "Ci meritiamo di stare dove stiamo per il duro lavoro che stiamo facendo da questa estate. Vogliamo giocarcela in tutte le competizioni fino al termine della stagione. La filosofia, però, è solo una: affrontare al meglio una partita alla volta. Il ko col Napoli?  Si sono difesi bene, quando le squadre si abbassano in 11 dietro la linea della palla abbiamo trovato qualche difficoltà in stagione, ci sono meno spazi e meno soluzioni. Siamo  comunque stati in partita nonostante lo sforzo altissimo di domenica nel derby. L'abbiamo già archiviata, pensiamo al ritorno". Chiusura sul derby: "A fine primo tempo il mister ci ha detto che non eravamo stati noi stessi e che dovevamo tirar fuori orgoglio".

Torna all'elenco